Creativity Inside

Il metodo creativo

Transazioni, giochi e copione

Posted on | marzo 6, 2012 | No Comments

TRANSAZIONI

Dalle transazioni appunto prende il nome l’Analisi Transazionale sviluppata da Eric Berne a metà degli anni ‘50.

Ogni volta che una persona è in relazione con un’altra persona si avranno delle transazioni. Ogni transazione è composta da uno stimolo e da una risposta; inoltre le transazioni possono essere scambiate a partire da qualunque Stato dell’Io.

Le transazioni sono classificate in Complementari, Incrociate, Ulteriori e a ciascun tipo di esse corrispondono diverse regole della comunicazione.

L’analisi delle transazioni costituisce il ponte tra livello intrapsichico e livello sociale nella psicoterapia; essa consente alle persone di divenire maggiormente consapevoli di ciò che accade (sia internamente che esternamente) quando comunicano con gli altri e di migliorare così le proprie relazioni e l’efficacia del proprio modo di comunicare. Tale approccio costituisce una delle peculiarità e strumenti di forza dell’Analisi Transazionale.

 

GIOCHI PSICOLOGICI

“Il gioco psicologico è una serie di transazioni ulteriori ripetitive a cui fa seguito un colpo di scena con una scambio di ruoli, un senso di confusione accompagnato da uno stato d’animo spiacevole come tornaconto finale , in termini di rinforzo di convinzioni negative su di sé, sugli altri, sul mondo”. L’Analisi Transazionale aiuta ad essere consapevoli dei propri giochi,a smettere di giocare o a giocare in modo meno “pericoloso”.

 

COPIONE

Un Copione è un piano di vita personale che un individuo decide in giovane età in relazione alla sua interpretazione degli avvenimenti sia esterni che interni, dei messaggi ricevuti dai genitori e sostenuto da decisioni successive.

Il percorso terapeutico con l’Analisi Transazionale aiuta le persone a divenire consapevoli del proprio copione di vita e a modificarlo se questo è limitante per loro; la persona può essere aiutata anche a ritornare a quelle prime esperienze che hanno fatto sì che prendesse delle decisioni che allora erano necessarie per la sua sopravvivenza fisica o psichica (es. “non fidarsi degli altri”), ma che ora rappresentano un intralcio; essa può prendere ora la ri-decisione di comportarsi in modo diverso per vivere una vita più soddisfacente nel presente.

Be Sociable, Share!

Comments

Leave a Reply