Creativity Inside

Il metodo creativo

Il primo passo è l’ascolto (2)

Posted on | marzo 14, 2012 | No Comments

Una delle varie tecniche di creatività particolarmente utili per l’ascolto attivo  è la Tecnica dell’Avvocato dell’Angelo. È’ una tecnica utile per far accettare le nuove idee ed è proprio  l’opposto dell’Avvocato del Diavolo che le persone tendono a fare nelle situazioni  innovative. E’  un metodo che abitua a cogliere l’aspetto positivo delle cose e quindi porta a porsi con un atteggiamento collaborativo e aperto nei confronti di chi propone un’idea.
È’ utile applicarla sistematicamente alle nuove idee che ci vengono in mente, soprattutto se sono molto originali o apparentemente poco pertinenti al problema. Ovviamente i frutti dell’Avvocato dell’Angelo sono altrettanto ricchi se applicati alle idee che ci vengono proposte e magari ritenute da noi banali, ma originali dal proponente.

COME APPLICARLA?

CINQUE SONO LE FASI OPERATIVE.
Supponiamo che vi propongano un’idea nuova. La prima cosa da fare  è  praticare l’ascolto totale, la seconda riformularla con vostre parole e verificare, quindi, con l’interlocutore che l’ha proposta  la reale comprensione del concetto trasmesso e nel contempo la segnalazione di attenzione ed interesse sulla proposta. Il terzo passaggio è di cercare nell’idea proposta un aspetto, anche semplice, che veramente apprezziamo, usanso la frase “Quello che mi piace della sua/tua idea…. “ Non occorre essere d’accordo con l’idea in toto. E’ sufficiente reperire un solo aspetto. E’ importante comunicare questo apprezzamento all’interlocutore indicandogli qualcosa, anche minima, che troviamo, realmente,  interessante. Questo apprezzamento che deve essere sincero, obbliga ad un atteggiamento costruttivo nei confronti della proposta e lo segnala alla persona, attivando tra i due una corrente di collaborazione, piuttosto che di diffidenza.
Questa premessa consente di passare alla quarta fase di analisi obiettiva del contenuto dell’idea. Può darsi che reperiamo, in essa, aspetti problematici o punti deboli. In questo caso, invece che sottolinearli ed alimentare il timore del proponente di essere criticato, meglio rilevarli attraverso delle domande aperte:”E come pensa/pensi di superare il problema relativo a…”
Nel caso non ci abbia pensato, il partner è così invitato a riflettere e noi abbiamo contribuito all’arricchimento della proposta.

Quali i vantaggi che derivano dall’applicazione dell’Avvocato dell’Angelo ?

Certamente si sviluppa un ascolto attivo e quindi aperto alla comprensione. Inoltre viene alimentata una corrente di empatia con l’autore delle idee, visto come un partner piuttosto che come un antagonista da criticare. In più il concentrarsi su un aspetto positivo dell’idea induce a poter proseguire serenamente all’analisi obiettiva dell’idea, scevri da pregiudizi.
Come già detto, il complimento deve essere sincero, altrimenti si rischia di essere percepiti come adulatori e manipolatori.

1. ASCOLTARE 100%

2. RIFORMULARE
“Se ho capito bene, la tua idea è …”

3. COMPLIMENTARSI CON SINCERITA’
“Quello che mi piace dellatua idea …”

4. FARE DOMANDE
per capire e far capire i pregi e i punti deboli dell’idea

5.CONCLUDERE

Hubert Jaoui

 

Be Sociable, Share!

Comments

Leave a Reply